La Croce Rossa di Roma, nell’ambito del Progetto RAV (Rete Anti Violenza) ha realizzato due eventi dal titolo “NO Violenza. Diciamolo con i libri”.

Nel primo incontro partendo dal libro “La principessa che credeva nelle favole” è intervenuta con le Operatrici della Croce Rossa di Roma, la dott.ssa Isabella Tancorre dell’Associazione “Rising Pari in Genere”.  Punto focale del suo intervento sono stati gli stereotipi di genere, analizzando diversi modelli di condotta sociale che condizionano i nostri comportamenti quotidiani, da quelli più banali a quelli che determinano scelte personali più importanti. Stereotipi che, nel rappresentare in modo estremamente semplificato le caratteristiche che dovrebbero avere maschi e femmine nella società, condizionano anche le relazioni affettive.

Il secondo incontro, che ha visto il contributo di partecipazione dell’Associazione Telefono Rosa Onlus, è partito dalla lettura di un estratto del libro “Ferite a morte”, così da richiamare l’attenzione su femminicidio e femicidio, con una riflessione sulla spirale della violenza di genere e sulle modalità in cui questa violenza si manifesta.

L’intervento dell’Avv.ta Paola Lattes ha ripercorso le tappe che hanno portato in Italia al riconoscimento dei diritti delle donne in campo politico, economico, sociale e culturale. La Dott.ssa Simona Bernardini si è, invece, focalizzata sulle caratteristiche del fenomeno della violenza di genere, riportando anche alcune rilevazioni fatte da Telefono Rosa.

Le persone partecipanti sono state coinvolte attivamente in un clima di condivisione e confronto portando anche vissuti personali che hanno alimentato il fluire di emozioni e pensieri.

RAV (Rete Anti Violenza) è un progetto della Croce Rossa di Roma  realizzato con il sostegno della Regione Lazio e di Lazio Innova